Amici carissimi,

il sogno di giustizia è così lento che a volte sembra quasi un miraggio, molte cose non funzionano in questa nostra società, ma il desiderio e la voglia di punire chi ha sbagliato è talmente forte che non importa quanto e come, quello che importa è che si DEVE punire un delitto così atroce e diabolico.       Finalmente oggi dopo otto lunghi mesi, Vi posso dire che qualcosa sembra muoversi, che qualcuno dopo lunghi dialoghi con la propria coscienza abbia iniziato a fare ciò che andava fatto tanto tempo fà, oggi finalmente tre dei cinque medici indagati sono stati sospesi per mesi 2  dall’attività medica, ma ancora c’è tanto lavoro da fare, c’è tanta strada da percorrere, molti tasselli mancanti in questa storia così chiara ma allo stesso tempo così contorta e piena di lacune giudiziarie.

Così in data 10/10/2008  ”il Giudice per le Indagini Preliminari Dott.ra Rosa Maria Putrino,vista la richiesta del P.M. di emssione della misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare l’attività medica per la durata di mesi due avanzata nei confronti degli ingati, accoglie la richiesta e per l’effetto applica a PEDULLA’ Sergio, PINTO Tommaso e FURCI Antonino la misura interdittiva del divieto di esercitare l’attività medica. Rigetta la richiesta di sospensione per gli indagati CIACCIO Ivan e CORICA Sergio”.

Ringrazio come al solito tutti , sono sicuro che il mio Angelo sia orgogliosa di aver amici come Voi.

A presto Domenico